Pubblici esercizi e le richieste inviate al Sindaco del Comune di Venezia
"In questi giorni in Senato si sta discutendo della conversione del decreto di agosto, relativamente ai pubblici esercizi vi sono molte proposte per estendere l’esenzione del pagamento dell’occupazione suolo pubblico, nonché delle agevolazioni per la richiesta di nuove occupazioni.


La volontà di Palazzo Madama sembra andare nella direzione di estendere l’esonero della Cosap e Tosap fino a tutto il 2021, oltre che estendere la possibilità di avere nuove concessioni di spazi pubblici anche in vie e piazze di interesse culturale e paesaggistico, estendendo a tutto il prossimo anno il regime concepito per la fase di emergenza.

Relativamente alla possibilità che questi lavori e orientamenti parlamentari diano un esito favorevole, anche in vista della prossima stagione autunnale e invernale, chiediamo di dare la possibilità di usufruire delle occupazioni suolo pubblico, anche con funghi riscaldanti, per permettere alle aziende di lavorare durante i mesi invernali."

Questo il testo di una lettera inviata oggi da parte del Presidente al Sindaco del Comune di Venezia e ai funzionari che si occupano del settore.