Il comunicato stampa inviato ai giornali sugli episodi definiti come assembramenti
“Gli episodi narrati nei quotidiani questo fine settimana, relativi agli assembramenti sanzionati a Rialto zona mercato e a S. Lio non rispecchiano assolutamente la realtà che stanno vivendo i negozi del centro cittadino.


File di negozi chiusi e un paio di persone fuori ad attendere il proprio turno per attenersi alle disposizioni anticovid non possono certo essere paragonate ad assembramenti e gli articoli apparsi nei giorni scorsi contribuiscono anch’essi a dare un’immagine di Venezia che non esiste.
Noi continuiamo ad invitare i cittadini ad evitare possibili assembramenti” interviene Roberto Magliocco presidente Ascom Venezia “ma difficilmente ciò potrà accadere in una città deserta.
In questo momento certi articoli ledono in maniera pesante l’immagine di Venezia e di certo oggi non ne abbiamo assolutamente bisogno” conclude Magliocco.